Free songs

Ambienti di vita

Nelle comuni attività quotidiane le persone sono costantemente esposte a numerosi agenti potenzialmente nocivi. Qualunque considerazione in merito alle possibili relazioni tra i livelli di esposizione e le relative ripercussioni sulla salute pubblica deve necessariamente passare attraverso una valutazione o una stima dell’esposizione.

Più di due milioni di persone muoiono ogni anno a causa dell’inquinamento atmosferico (1), la maggior parte delle quali per aver inalato polveri sottili e per livelli troppo elevati di ozono. La causa principale? Il traffico veicolare.

Questa drammatica conferma si rileva nei risultati della più recente, attendibile ed ampia ricerca effettuata su scala mondiale dalla University of North Caroline.

La società Magister è in grado di effettuare qualunque tipo di campionamento (sia di breve che lunga durata) per valutare l’esposizione delle persone agli inquinanti all’interno degli ambienti di vita.

Come per gli ambienti di lavoro la principale via di penetrazione all’interno del corpo è quella respiratoria seguita da quella cutanea e per ultima (ma in numero maggiore rispetto agli ambienti di lavoro) quella orale.

Siamo in grado di campionare inquinanti come:

  • PM10
  • Solventi (benzene, toluene, etilbenzene, xilene, ecc)
  • Radon
  • Amianto
  • Ozono
  • NOx, SOx, ecc

 STRUMENTI A LETTURA DIRETTAcolorimetriche

In caso si voglia avere il risultato del livello di inquinamento in tempo reale  è possibile utilizzare delle fiale colorimetriche: le fiale colorimetriche, a lettura diretta, permettono di rilevare nell’aria (outdoor e indoor) le concentrazioni di più di 600 gas inquinanti.

La reazione chimica con il contaminante dell’aria provoca un cambiamento di colore del reagente e la lunghezza della colorazione è proporzionale alla concentrazione della sostanza da monitorare. La parte colorata viene quindi comparata con una scala di concentrazione stampata all’esterno della fiala per stimare la concentrazione della sostanza nell’aria.

L’utilizzo delle fiale colorimetriche in molti casi è in grado di risolvere problematiche che possono essere legate a tecniche di laboratorio complesse. Le fiale colorimetriche consentono una verifica dei siti, rapida e riproducibile. Oggi la tecnologia ha ampliato la gamma applicativa riferita alle sostanze campionabili e rilevabili.

Oltre alle fiale colorimetriche, Magister S.r.l., dispone di un analizzatore a celle elettrochimiche (WÖHLER A 600, Certificato TÜV secondo EN 50379 e conforme alla UNI 10389-1) che permette la determinazione contemporanea e immediata dei seguenti parametri:

  • Ossigeno (O2)
  • Monossido di carbonio (CO)
  • Monossido di azoto (NO)
  • Biossido di azoto (NO2)
  • Anidride solforosa (SO2)

Approfondimenti:

 

1) fonte: LE SCIENZE