Free songs

Rischio radon

Il rischio radon, per gli individui che si trovano in locali ad alta concentrazione di inquinante, è abbastanza elevato ed è normato da specifiche disposizioni di legge.

Il D.Lgs. 241/2000 si occupa delle attività lavorative e del possibile “pubblico” che possono essere esposti a prodotti di decadimento del radon in particolari luoghi di lavoro quali tunnel, sottovie, grotte e, ingenerale, tutti i luoghi di lavoro sotterranei. In questi luoghi il datore di lavoro, entro 24 mesi dall’inizio dell’attività deve procedere a misurare la concentrazione di gas radon avvalendosi di organismi riconosciuti o attrezzati in modo idoneo che rilascino una relazione tecnica contenente il risultato delle misurazioni.

Magister S.r.l., tramite strutture qualificate, è in grado di fornire quanto previsto dalla normativa nazionale

EFFETTI SULLA SALUTE

L’esposizione al radon e ai suoi prodotti di decadimento è la principale sorgente di esposizione alle radiazioni ionizzanti. E’ dimostrata la linearità fra un aumento dell’esposizione alle radiazioni e l’aumento del rischio di tumore, osservando anche un effetto di interazione tra radon e fumo di sigaretta: i due fattori non si sommano ma si moltiplicano tra loro. L’Agenzia Internazionale della Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato il radon nel Gruppo 1: cancerogeno certo per l’uomo

 

Approfondimenti: