Free songs

Come funzione l’Autorizzazione Unica Ambientale?

Scritto il 6 giugno 2013 da admin

Per ottenere l’AUA è necessaria un’unica domanda che il gestore dell’impianto (a cui si applica il regolamento) deve presentare, per via telematica, allo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP).

Il DPR 59/13 stabilisce che la domanda per il rilascio dell’AUA, corredata dai documenti, dalle dichiarazioni e dalle altre attestazioni previste dalle vigenti normative di settore relative agli atti di comunicazione (notifica e autorizzazione di cui all’art. 3, c. 1 e 2), deve essere presentata al SUAP che la trasmette, sempre in modalità telematica, all’autorità competente e ai soggetti di cui all’art. 2, c. 1, lettera c) e ne verifica, in accordo con l’autorità competente, la correttezza formale.

Nella domanda sono indicati gli atti di comunicazione, notifica e autorizzazione di cui all’art. 3, per i quali si chiede il rilascio dell’AUA, nonché le informazioni richieste dalle specifiche normative di settore.

Il Regolamento assicura la certezza dei tempi: l’autorizzazione viene rilasciata entro 90 giorni, a meno che non sia necessaria la convocazione della Conferenza dei Servizi, che si pronuncia entro 120 giorni (o 150 nel caso di richiesta di integrazioni).

L’AUA ha validità di 15 anni e le Regioni potranno estendere ulteriormente il numero di atti compresi nell’autorizzazione

Per il rinnovo dell’autorizzazione è prevista una procedura semplificata: ai fini del rinnovo dell’AUA il titolare dell’impresa, almeno sei mesi prima della scadenza, invia all’Autorità competente, tramite il SUAP, un’istanza corredata dalla documentazione aggiornata di cui all’art. 4, c. 1 (art.5 DPR 59/13).

Se le condizioni di esercizio sono rimaste immutate è, infatti, sufficiente la presentazione di una istanza con una dichiarazione sostitutiva e durante i tempi necessari per il rinnovo, l’attività potrà proseguire sulla base dell’autorizzazione precedente.

Approfondimenti: